Eruzione 1614 Pinot Nero 2017 – Planeta

32,20

La storia del Vulcano è costellata da eruzioni che ne hanno plasmato la forma.
Leggendaria quella del 1614, durata ben 10 anni, la più lunga in epoca storica: le vigne che producono questo vino crescono proprio sopra questa colata. Una piccola parcella ospita il Pinot Nero che da secoli viene coltivato in zona, seppur marginalmente. Il risultato è una versione assolutamente originale della nobile varietà.

Disponibile

Descrizione

image_pdfimage_print

VIGNETO: Sciaranuova.
VARIETÀ: Pinot Noir.
TIPO DI SUOLO: I terreni hanno perfetta esposizione
e giacitura, neri per le sabbie laviche, e per questo
straordinariamente ricchi di minerali; attorno boschi e
colate laviche più recenti.
ALTIMETRIA: 820 metri s.l.m.
RESA PER ETTARO: 60 q.li
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Cordone speronato.
DENSITÀ DI IMPIANTO: 5.000 piante per ettaro.
EPOCA DI VENDEMMIA: 19 settembre.
VINIFICAZIONE: Le uve, raccolte in cassa, sono state
selezionate a mano e inviate alla diraspatura, senza
essere pigiate. Dopo l’inoculazione fermentarono in
tonneaux aperti, intorno ai 22° C, con soffici follature
manuali; 12 giorni di permanenza sulle bucce, seguita
da pressatura in basket press.
AFFINAMENTO: 6 mesi in tonneaux di 3° passaggio,
successivamente acciaio.
EPOCA DI IMBOTTIGLIAMENTO: luglio
GRADAZIONE ALCOLICA: 14% vol.
ACIDITÀ TOTALE: 4,90 g/l.
PH: 3,68.
CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: bel potenziale,
da 5 a 10 anni.
FORMATO BOTTIGLIA: 1,5 l.
NOTE ORGANOLETTICHE: Pietra focaia, inchiostro,
prugne selvatiche e ciliegie tra i profumi di questa
versione molto particolare del Pinot nero.
Tannini vellutati ma reattivi in bocca procurano un
rosso vivace, ma gentile ed elegante nello stesso
tempo. “Good vibrations”.
ABBINAMENTO: quaglia e beccaccia ed altri piatti
raffinati a base di cacciagione. Perfetto anche con una
fetta di caciocavallo fresco, o accanto ad un sformato di
cavolfiori.

Informazioni aggiuntive

Color

rosso

Size

750ml