In offerta!

Terra di Lavoro 2015 – Galardi

36,50

La potenzialità del terreno vulcanico digradante verso il mare e l’incontro con Riccardo Cotarella, enologo di grande valore particolarmente sensibile al recupero e alla valorizzazione dei vini del Meridione, portarono alla nascita, nel 1994, di un prodotto che suscitò in tutti una incredibile emozione. Con una calibrata miscela di Aglianico e Piedirosso, anche detto “ Pere ‘e Palummo” ottenuta da vigne esposte a Sud Ovest, fra i quattrocento e cinquecento metri sull’incantevole golfo di Gaeta, viene realizzato il “Terra di Lavoro”, un vino di grande struttura, opportunamente invecchiato in piccole botti di rovere.

Esaurito

Descrizione

image_pdfimage_print

La annata 2015 è caratterizzata dal caldo, particolarmente intenso nel mese di luglio, e dalle scarse
precipitazioni: un clima ottimale per produrre vino.
Il Terra di Lavoro, frutto di questa stagione, presenta alla vista un rosso granato denso e compatto al limite
dell’impenetrabile; appena violetto sull’unghia. La ricchezza strutturata delle note olfattive si evidenzia
scoprendosi nelle sue varianti ad ogni successivo passaggio dal bicchiere.
L’aroma è quello classico: terra umida, ciliegia, prugna e grafite. Al rilascio il naso è colmo di eleganti note
balsamiche di eucalipto e pepe nero. Al palato la sensazione è di un vino materico, polposo, ricco. Le note
fresche rappresentate dagli eleganti tannini e dalla indispensabile acidità creano la struttura di questo sontuoso
vino per bilanciare e armonizzare.
Nonostante la giovinezza (è vino da dieci e più anni di invecchiamento) l’equilibrio dimostrato è notevole. Le
lunghissime sensazioni finali e retrogustative sono di soddisfazione e appagamento.

Informazioni aggiuntive

Color

rosso

Size

750ml